ARCHIVIO NOTIZIE

Torna all'elenco delle notizie

25/11/2021

FONSERVIZI: L’OFFERTA FORMATIVA SI RINNOVA CON NUOVE OPPORTUNITA’ DI FINANZIAMENTO DEDICATE ALLE AZIENDE ADERENTI

Prosegue in Fonservizi la fase sperimentale nello sviluppo della propria offerta formativa: si è da poco chiusa la finestra di candidatura dell’Avviso 01/2021, un avviso a priorità tematica che orientando la formazione alle macro aree delineate nel PNRR -Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza- ha fortemente valorizzato la presentazione di Piani formativi multiaziendali, settoriali e territoriali, nell’ottica dell’interscambio e dell’aggregazione tra aziende.
Nel mese di dicembre è in programma la pubblicazione di un ulteriore avviso pubblico, l’Avviso 02/2021, bando questa volta ad esclusività tematica ma sempre orientato sui macro temi affrontati nel PNRR ed in particolare sulla transizione digitale, ecologica ed energetica. Il secondo bando del 2021, in via sperimentale, in sostituzione della distribuzione delle risorse per comparto, si baserà su uno stanziamento delle risorse generalizzato e punterà a sostenere la formazione delle aziende che hanno intenzione di riconvertire o innovare la propria attività alla luce delle linee dettate dal PNRR nell’ambito della programmazione Next Generation EU.
È in via di sviluppo anche la programmazione dell’offerta formativa per l’annualità 2022 che vedrà Fonservizi sempre più a sostegno delle politiche attive del lavoro.
Per il prossimo anno il C.d.A. di Fonservizi ha infatti stabilito fin da ora che gli avvisi saranno due: il Fondo sta valutando con attenzione il Fondo Nuove Competenze, rispetto al quale ha già riscontrato il favore delle aziende con l’Avviso 02/2020 ed il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori, che potrebbe fornire nuove opportunità formative anche attraverso l’ampliamento del perimetro dei destinatari della formazione.
Tutte misure pensate per avvicinare sempre di più Fonservizi alle politiche attive del lavoro ed aiutare chi perde il lavoro a trovarne uno nuovo anche e soprattutto attraverso l’opportuna riqualificazione e formazione.